Entropia, entropia, per ineluttabile che tu sia…

Il secondo principio della termodinamica, se ci si sforza di comprenderlo per le implicazioni che ha nelle dinamiche del mondo naturale (e non solo di quello) è una di quelle leggi della scienza che può farti cambiare il modo di vedere le cose. Ricordo che, quando da studente universitario ci fu spiegato durante uno dei corsi di fisica che ho frequentato, rimasi un po’ turbato. Venire a sapere che l’energia utile si trasforma prima o poi in calore, utile tutt’al più a scaldare le nostre case nella stagione invernale salvo poi dileguarsi all’esterno, sinceramente lascia interdetti, verrebbe quasi voglia di ribellarsi. Dover accettare poi l’idea che l’entropia, cioè in parole semplici la misura del disordine, o peggio del caos, globalmente non può che aumentare, è qualcosa che, se si è già depressi, potrebbe finanche portare al suicidio.

Avendo accettato l’ineluttabilità delle leggi della fisica e avendo compreso in particolare il fatidico secondo principio della termodinamica, come si può dubitare che la Terra si stia progressivamente riscaldando? L’energia prodotta in più di due secoli bruciando milioni di tonnellate di combustibili fossili ha solo apparentemente diminuito il caos favorendo lo sviluppo delle società industriali e migliorando le condizioni di vita della popolazione (non di tutti, per la verità), perché contemporaneamente ha determinato l’immissione nell’atmosfera di così tanto calore, chimicamente immagazzinato nella CO2 prodotta dalla combustione, da modificare il clima del pianeta. E del resto quello che è accaduto non è uno scherzo, se ha potuto portare a modificare la stessa composizione chimica dell’atmosfera, facendo aumentare la concentrazione di CO2 dalle 280 parti per milione (ppm) dell’era preindustriale alle attuali 400ppm.

In questo scenario decisamente deprimente, verrebbe da dire: meno male che il Sole c’è! La chiave per cercare di mettere le cose un po’ in ordine, anzi pardon, un po’ meno in disordine, è infatti, per fortuna, la nostra stella, decisamente la nostra buona stella!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...